martedì 18 settembre 2012

FESTEGGIARE A CANNES



Per il mio scorso compleanno Ema mi ha portata oltre confine in una città colma di apparenze ma con qualche piccolo tesoro.
Parliamo oggi della nostra esperienza a Cannes, lo scorso anno in settembre. 
Abbiamo prenotato un piccolo hotel del centro, l'Hotel Athénée, senza pretese ma soddisfacente. Abituati in genere ai quattro stelle italiani che su booking o siti simili hanno prezzi abbordabili, abbiamo desistito immediatamente dallo scegliere un hotel della stessa categoria a Cannes: sarebbe stato abbastanza fuori dalla nostra portata.
L'arrivo in città e la localizzazione dell'hotel sono stati tranquilli, eccezion fatta per i nervi tesi dell'autista a causa del continuo riproporsi dei caselli autostradali una volta arrivati in Francia. Come dargli torto del resto!
Il primo giorno è stato dedicato alla scoperta del posto; non ci siamo fatti mancare una buona dose di stupore accorgendoci di quanto i prezzi fossero lievitati rispetto all'Italia. Per portare un esempio, due club sandwich e due bibite analcoliche 42€!
Le nostre prime impressioni su Cannes - A prima vista Cannes ci è apparsa come una lunga promenade lungo mare, la Croisette, fatta di grandi hotel e grandi firme francesi e italiane l'uno attaccato all'altro. Senza voler niente togliere a questo genere di luoghi, noi non ne siamo amanti privilegiando quelli più storici e di cultura benché non viaggiamo con la guida in mano ossessionati dalla storia a tutti i costi. Non siamo una coppia alla ricerca della movida, ecco!
Il primo giorno a Cannes l'abbiamo dunque trascorso a girottolare lungo la Croisette, finché non ci siamo avventurati nella parte alta ed antica: ecco il posto adatto a noi! Viuzze strette colme di ristorantini uno più carino dell'altro, che portano ad una veduta su tutto il golfo.
Le foto stupide non devono mai mancare :-)
Il giorno seguente, giorno del mio compleanno, abbiamo fatto una scoperta eccezionale: l'isoletta di Sainte Marguerite che si trova di fronte a Cannes. Nelle nostre vacanze, se il territorio lo permette è immancabile una gita in barca.
Abbiamo così preso il traghetto che con 12€ a testa, un quarto d'ora di viaggio e una frequenza di mezz'ora, ci ha portati sull'isola. 
Sainte Marguerite è un incanto: un'oasi naturale dove godersi lunghe passeggiate all'ombra dei pini col profumo degli eucalipti e dove si possono avvistare con un pò di fortuna gli uccelli migratori. E' dotata di molti tavoli per pic-nic lungo i sentieri, di un ristorantino e un bar sul mare.
Il punto più alto è il Fort Royal, la residenza della Maschera di Ferro che al suo interno ospita il museo del mare. 
Dopo la gita sull'isola, il ritorno in albergo e il cambio d'abiti, siamo di nuovo usciti per la cena. In un primo momento la mia dolce metà ha fatto mistero sul programma della serata, ma quando siamo entrati a Le Mesclun il ristorante che aveva prenotato a mia insaputa il giorno prima per festeggiare il mio compleanno, sono rimasta senza parole!
Un piccolo ristorantino gourmet coi tavoli tondi, un'apparecchiatura elegante, le luci basse, il personale attento e preparato era davvero ciò che non mi sarei aspettata. E' questo il bello delle sorprese!
Questa, l'entrata offerta dalla casa che ci ha fatto ridere non poco data la porzione!!
Dopo esserci goduti l'ottima cena , abbiamo di nuovo "reindossato i nostri panni": passeggiata e capatina al Guinness Pub. Si, diciamo che l'abbigliamento non era dei migliori per un pub ma ci siamo confusi abbastanza bene fra la gente!
Il giorno del rientro abbiamo preferito la strada normale e abbiamo fatto sosta a Mentone, paese davvero  carino che ci ha impressionati di più  rispetto a Cannes.
Come già accennato poco sopra, se non fosse stato per la parte vecchia di Cannes e per l'isola di Sainte Marguerite avremmo bollato la città come uno di quei posti turistici pieni di "facciata" e poca sostanza. Ma questi sono gusti personali. Ciò che invece è fuori da ogni dubbio è che in tre giorni passati a Cannes, senza strafare ad eccezione della cena del mio compleanno, abbiamo speso quasi quanto una settimana a Madrid (di cui parleremo nei prossimi post). Troppo per una mini gita.

Indirizzi utili

Ti potrebbero anche interessare...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...