martedì 18 settembre 2012

MALTA - il secondo giorno


Svegliarsi su un'isola ha una magia particolare, ci si sveglia con un senso di quiete.. chissà se è dato dalla calma che contraddistingue gli isolani, o se è tutto merito del mare!
Il Secondo giorno a Malta ci ha portati sull'Isola di Gozo (appena 67km2) che noi ricordiamo per la sua meravigliosa natura e per la sua atmosfera che sembra essersi fermata ai tempi remoti dei pescatori e dei contadini.


Il collegamento dall'isola di Malta è il traghetto che parte dal porticciolo di Cirkewwa ed impiega circa mezz'ora per raggiungere Mgarr Harbour su Gozo. Inutile che cerchiate la biglietteria alla partenza: sorpresa delle sorprese, il biglietto di 4.65€ per i passeggeri a piedi, o di 16€ c.a. per passeggeri con auto, si paga al ritorno.
Così, una volta avvistato il traghetto siamo saliti lasciando la macchina a Malta con l'idea di prendere un autobus (che a nostra idea ci sarebbe sicuramente stato!) sull'isola di Gozo.
Una volta scesi sull'isola ed avvistata la chiesa del paesino portuale, ci siamo fiondati a piedi in preda allo scatto fotografico selvaggio. Non curandoci però di affrontare la questione trasporti sull'isola. 
Così visitando, osservando, scattando, ci siamo ritrovati ad attraversare metà Gozo a piedi! Che seppur piccola, i suoi 14km di lunghezza si fanno ben sentire. Ci siamo resi conto che i nostri piedi imploravano per un bus una volta arrivati nella cittadina di Victoria che dista circa 7km dal porto.
Victoria è il terminal bus dell'isola ed è li che casualmente siamo saliti sul City Sightseeing, il bus dal tradizionale colore rosso che offre una buona visione d'insieme dei punti turistici principali di Gozo unitamente al servizio guida con auricolare, e che ci avrebbe riportato direttamente al porto.
Grazie all'audioguida abbiamo ricevuto informazioni sull'isola, dalla sua storia, alla particolare architettura, al suo stile di vita incentrato su pesca e coltivazioni.
Abbiamo fatto sosta all'imponente santuario di Ta'pinu che, a picco sul mare, raccoglie all'interno una moltitudine di oggetti ex voto come stampelle e protesi. Un misto fra sacro e grottesco!
Non abbiamo potuto vedere il maestoso arco di scogli di Dwejra a causa del rifacimento della via d'accesso, ma vogliamo comunque postare un'immagine perché è davvero un incanto!
Col biglietto del bus su Gozo (15€), con nostra sorpresa, era incluso il tour in barca dei porti di Malta con partenza da Sliema.
Una volta tornati al porto di Gozo e pagato il biglietto, siamo rientrati al nostro bellissimo Maritim ovviamente stanchissimi per la camminata. 
Abbiamo fatto un piccolo aperitivo con due pastizzi, tipici tortini salati alla ricotta pesanti come sassi ma davvero ottimi! Da provare!

Indirizzi utili
Informazioni turistiche Gozo http://www.visitmalta.com/ferry-service?l=3

Ti potrebbero anche interessare...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...